PRIMA e DOPO | Creare con le immagini

Cosa possiamo creare con le immagini? Possiamo comporre, possiamo arredare, possiamo creare libri da sfogliare insieme alla famiglia, ma soprattutto possiamo creare ricordi ed emozioni, come queste….

Creare la stessa immagini prima e dopo il parto racconta una magia, racconta un passaggio, racconta una crescita, racconta di voi, la vostra storia, il vostro amore, la vostra famiglia.

PRIMA e DOPO | Post produzione

il natale in esterno – Xmas session – NOVITA’ 2020

Quest’anno ho deciso di proporre le sessioni natalizie in esterno, le ho pensate per due motivi. Sia per i genitori che si sentono più tranquilli con una sessione all’aria aperta, sia per chi vorrebbe qualcosa di natalizio, ma non troppo… immagini che possono essere eterne oppure legate al periodo di festa.

Nel giardino del mio studio l’anno scorso mi sono accorta di questa bellissima pianta dalle bacche rosse che subito mi ha evocato immagini raccolte, un pò romantiche ma anche natalizie.

Una sessione che può sapere di Natale, ma non solo… ricorda un caldo inverno, e rappresenta sempre la gioia dei nostri bimbi

Con l’utilizzo di alcuni accessori, l’immagini avrà subito un sapore diverso, a seconda di quello che desiderate. Basterà mettere o togliere un cappellino che l’atmosfera cambierà subito

La sessione avrà una durata di 20 minuti circa

vi saranno consegnate 10 immagini in alta risoluzione (sia natalizie sia non)

e 10 cartoline d’auguri cm 10×15 fronte retro

Per info e prenotazioni stefania@stefoto.it oppure 340.5408375 (anche whatsapp)

il Natale 2020 è arrivato…

Come ogni anno prima di svelarvi il vero set di Natale mi piace lanciarvi qualche indizio, mi piace raccontarvelo, così che voi possiate iniziare ad immaginarlo nella vostra testa.

Quest’anno mi sono ispirata al legno, allo scoppiettio dei camini, al calore delle candele, alle luci soffuse della sera, alle lucine degli alberi, e ai piccoli aiutanti di Babbo Natale che almeno una volta ci siamo tutti immaginati nella nostra testa

Quest’anno, per questo Natale voglio portarvi con me in un piccolo bosco incantato…

Vi aspetto

Toc toc… sta arrivando il Natale

Ogni anno per noi fotografi creare il set di Natale è una grande sfida con noi stessi, e anche un grande momento di crisi, perchè forse voi non ci avete mai pensato, ma noi iniziamo a preparare il Natale a fine agosto, quando farsi venire idee per il set non è sempre facile, il sole alto nel cielo e i 30 gradi di temperatura non aiutano.

E se le idee non arrivano parte il panico del conto alla rovescia… ma la voglia di proporvi ogni anno qualcosa di nuovo, e sempre più strabiliante è la molla che ci spinge a scavare nella nostra creatività e a sfornare per voi ogni anno un piccolo angolo magico

Ho pensato di proporvi una piccola carrellata degli ultimi set natalizi proposti dal 2015 in avanti, un tuffo nei ricordi…. fatemi sapere qual’è il vostro preferito

il mio piccolo mondo | il mio studio

Oggi vi racconto del mio piccolo rifugio, piccolo non solo metaforicamente, ma soprattutto mio. I miei clienti lo definiscono accogliente e confortevole, ed è proprio quello che volevo, anche se gli spazi non sono grandi, ha tutto quello che serve…

Mi permette di gestire al meglio lavoro e famiglia, mi permette di non dividermi a metà, è un pezzetto di me, e ci metto il cuore. Ogni tanto ci litigo, perchè vorrei farci mille cose, ed è in continua evoluzione, ma la cosa più forte è che lo sento mio, mi rappresenta, è parte di me, e mi permette di fare il lavoro più bello del mondo, quindi grazie studietto.

il filo di Stefania

Quando un cliente torna in studio, divento testimone di un percorso di vita, dell’evoluzione e del cambiamento, indipendentemente da quanto tempo passi. Inevitabilmente mi trovo a ricordare a com’eravate e a come siete, come se ci fosse un filo invisibile che insieme a noi giorno dopo giorno ci segue.

Ho pensato di rappresentare questo filo invisibile, questo legame,  anche nelle mie sessioni. Le immagini parlano di voi, dei vostri bambini, e sono testimoni di cambiamento e crescita, ma il filo, ovvero la continuità, la coerenza e l’armonia la creo io, con il colore.

Insieme prima della sessione sceglieremo il colore che vi piace, che vi rappresenta e grazie ad abiti, accessori e tessuti, creeremo la vostra storia, il vostro filo d’unione.

Servizio Gravidanza in esterno

Non nascondo che se penso al servizio gravidanza penso subito alla sessione in studio, ma in questo periodo di incertezza, magari alcune mamme si sentono più tranquille nel farlo all’esterno. Per questo ho voluto scrivere questo articolo, per tranquillizzare le mamme che anche una sessione in esterno ha il suo fascino, e il risultato finale è bellissimo, vi lascio una raccolta di immagini delle sessioni eseguite in esterna, in varie location.

Se non sapete come scegliere la location trovate qualche suggerimento qui.

PRIMA e DOPO | Post produzione

Nuova rubrica nel blog, voglio raccontarvi di quello che succede dopo la fase di scatto, quando le foto magicamente passano dalla macchina fotografica al computer. L’obiettivo primario resta sempre quello di avere già in macchina una foto perfetta, ma ci sono piccoli ritocchi che vanno comunque eseguiti, e ci sono casi e situazione dove invece è indispensabile.

Oggi vi mostro un’immagine da una sessione newborn.

Anche una foto che può apparentemente sembrare pronta già dallo scatto è soggetta a revisione e miglioramento in post produzione. In questo caso presenta piccole imperfezioni della pelle, pellicine sui piedi e macchioline rosse. Il mio lavoro è stato quello di correggere queste imperfezioni ed equilibrare luci ed ombre. Un’immagine già bella può diventare perfetta.

Vi piace vedere anche il dietro le quinte delle immagini? Fatemi sapere lasciando un commento così presto ve ne mostrerò altre

Per poter vedere la sessione del piccolo Leoni al completo clicca qui.

5 errori da non fare coi vostri bambini prima e durante una sessione in esterno

#1_Non fategli la ramanzina > Durante la sessione i bambini dovranno sentirsi liberi, lasciate che siano bambini, è molto importante che prima non li prepariate, non ditegli “devi fare il bravo”, “devi sorridere alla macchina fotografica”  così facendo arriveranno prevenuti, e magari con un pochino di ansia da prestazione

 

#2_Non ditegli che verranno fotografati > E’ importante che loro arrivino carichi, quindi dovete essere voi a creare un pò di magia, dicendogli che li state portando in un posto speciale, dove potranno giocare, saltare, correre e avere mamma e papà tutti per sè, e che ci sarà una vostra amica che conosce tantissimi giochi

#3_Non promettete regali  > E’ capitato in passato che i bambini pensassero solo al regalo promesso, e che ogni due passi chiedessero “adesso andiamo a comprare il camion?”. E’ un momento di gioco, non un piacere che vi stanno facendo essere lì con voi

#4_Non strapazzateli > I bambini devono arrivare riposati, anche se questo significa scombussolare un pochino le abitudini per quel giorno, quindi organizzatevi col pisolino pomeridiano, o se no lo fanno più, teneteli comunque tranquilli. E’ importante che non si addormentino in macchina, voi appena svegli sareste pronti a ridere e correre?

#5_Non siate rigidi > Essendo una giornata un pò particolare, non preoccupatevi degli orari della merenda e della cena, ma gestite la fame del vostro bambino in modo che non gli venga nel momento della sessione. Naturalmente dovrete portare con voi acqua e uno snack, nel caso dovesse venirgli, ma loro non devono saperlo, un pò come per il regalo, potrebbero pensare solo a quello