Bryan | Servizio fotografico neonati

L’attesa e l’arrivo di Leonardo | Servizio fotografico newborn VERONICA FARRIS

L’arrivo in studio è l’inizio di un percorso, iniziamo insieme a raccontare la storia di una nuova vita. Quella storia che un giorno i genitori racconteranno a loro figlio quando il loro piccolo gli chiederà “papà raccontami di quando sono nato”, “mamma ma io ero nella tua pancia?”

Ricordi, emozioni, parole ed immagini….

Oggi vi mostro l’attesa e l’arrivo del piccolo Leonardo….

Matteo, 8 giorni | Servizio fotografico neonati

Quando i piccoli neonati arrivano in studio a pochissimi giorni dal parto, capita che i genitori mi dicano “guardando le foto dei primi giorni è già cambiato tantissimo, sono così contenta di fargli le foto oggi, così me lo ricorderò per sempre”.

Qui trovate Matteo a soli 8 giorni di vita….

Emma Ariel | Servizio fotografico newborn

Prima di Natale sono venuti a trovarmi due giovanissimi ragazzi arrivati da Brescia, che per chi non lo sapesse non è proprio vicinissimo. Quando mamma Elena mi ha contattata mi ha detto “ci siamo innamorati delle tue foto” e io super onorata ho pensato che fossero anche un pochino pazzi a farsi quasi 200 km di strada. Ma infondo volere è potere, e così in una giornata di pioggia sono arrivati con la loro dolcissima Emma Ariel. Per la sua sessione mi hanno chiesto l’ocra e il rosso, due colori che amo moltissimo insieme. Da tutto questo è nata la bellissima sessione di Emma che ha dormito e si è goduta le coccole di tutti.

Camilla | Servizio fotografico newborn

Colore dell’anno 2021 sicuramente il color OCRA!

Da quando ho inserito questo colore tra le mie scelte tantissime mamme me lo hanno chiesto, e non solo per le sessioni newborn, anche per gravidanze, bebè o smashcake. In effetti è bellissimo, sia per maschi che per femmine. Nel creare la sessione scelgo sempre di abbinarlo al marrone per flokati (coperte pelose) e per cestini. Nelle foto di famiglia si può optare per lo stesso colore, oppure restare sul classico bianco che non passa mai di moda.

Ma parliamo della piccola Camilla, 13 giorni, che ha comandato la sua sessione, decidendo lei come posizionarsi, ebbe si… a volte capita, ci sono bimbi che non amano troppo farsi toccare, e il mio compito è quello di assecondarli. Le immagini che ho preferito sono quelle nel flokati, marrone-ocra sono una bomba, e lei era proprio beata.

La “Potato Pose” – dallo scatto all’immagine finale

Oggi vi vorrei parlare della “potato pose”, ovvero quella posa dove il neonato sembra stare dritto da solo. Esatto…sembra, perchè non è così!!!
L’immagine finale è il risultato di un’attenta e accurata post produzione.

Lo scatto viene realizzato in due fasi e l’immagine viene creata successivamente in post produzione.

Lo scatto – Dopo aver preparato il neonato avvolgendolo e fasciandolo accuratamente si posiziona sul flokati, il tappeto peloso che fa da sfondo, sotto al flokati è stato preparato un cuscino rigido a forma di ciambella sopra cui viene posizionato il bambino, esattamente all’interno del buco in modo da dare stabilità alla posizione. Importantissimo, in ogni momento la testa del neonato è sempre sostenuta.
E’ una posa che non si può realizzare da soli, ma necessità di un aiutante.
Nel primo scatto l’aiutante sostiene la testa del neonato dal collo, dopo aver scattato, senza che il bambino si sposti, si posiziona l’altra mano sopra la nuca, a quel punto si sposta la mano dal collo, giusto il tempo del secondo scatto. Ed ecco qui i due scatti grezzi.

La post produzione – A questo punto si passa all’elaborazione fotografica. Si lavora in Lightroom contemporaneamnete sulle due immagini effettuando le regolazioni base di ritaglio, luci ed ombre e la regolazione dei colori. Si passa in Photoshop dove i due scatti vengono sovrapposti, facendo combaciare perfettamente il viso del bebè e attraverso delle maschere livello si decide quali parti dell’immagine tenere da uno o dall’altro scatto per ricostruire le parti della testa del bambino e far sparire la mano che lo sosteneva, ottenendo così l’immagine finale.

Alessandro | Servizio fotografico newborn

Quando la mamma di Alessandro mi ha detto di voler utilizzare questo bellissimo colore per le foto del suo bimbo, ero in estasi. Immagino non facciate fatica ad immaginare perchè… del resto l’ho scelto per rappresentarmi 😜

Chiamatelo verde, chiamatelo azzurro, chiamatelo tiffany secondo me è bellissimo ed adattissimo per maschietti e femminucce. Se scorrete le foto potete vedere anche il bellissimo abbinamento col grigio 😍

Enea | Servizio fotografico newborn

Oggi vi racconto del piccolo Enea, della sua sessione newborn, e della sua sorellona super spint Sofia. Con la loro mamma abbiamo deciso di proseguire il racconto dell’arrivo di Enea utilizzando questo bellissimo verde salvia, come nella sessione gravidanza che potete vedere qui.

Enea è stato bravissimo , si è fatto coccolare da tutti e io e Sofia 😂 abbiamo fatto tantissime foto.

Puoi vedere gli scatti della gravidanza qui

Ernesto | servizio fotografico newborn

Ernesto era venuto a trovarmi in studio quando cercavo piccoli modelli per un workshop che ho tenuto nel mio studio per un’amica e collega che mi ha chiesto aiuto essendo agli inizi. Arrivata da Venezia, Silvia è rimasta due giorni e abbiamo visto tre neonati. Non ho mai avuto la presunzione di poter insegnare, ma per lei mi sono messa in gioco, mostrandole quello che ho imparato dopo tanti anni di fotografia newborn. Il piccolo Ernesto è stato il bimbo che ha dormito di più dei tre, e ci ha permesso di realizzare queste dolcissime immagini.

Sophie | Servizio fotografico neonati

Finalmente pubblico questa sessione meravigliosa, ho amato tantissimo la piccola Sophie i suoi capelli sbarazzini mi hanno fatto impazzire 😍. Lei è stata bravissima, e ci ha pure reglato un sorriso dolcissimo. Vogliamo parlare poi di questo colore? Questo malva mi piace tantissimo e lo trovo perfetto per le bimbi, secondo voi funziona?

Qui le foto di mamma e papà durante la loro attesa.