Leonardo | Servizio fotografico newborn

Una delle sessioni che più ho amato dell’anno scorso, e probabilmente se mi seguite sui vari social (instagram e facebook) lo avete capito, perchè ho postato le loro foto ovunque. Leonardo del resto era troppo bello e vogliamo parlare delle foto con il suo fratellone? La cosa che più mi scioglie è pensare a quando loro saranno grandi e riguarderanno queste immagini, un valore infinito…

Per vedere la sessione gravidanza clicca qui

Sofia | Servizio fotografico neonati

Quanto possono essere preziose le primissime immagini di famiglia? Credo che non sia quasi possibile immaginarlo… e non importa se ci sente stanchi, e con un pò di sonno arretrato, sarà per sempre un ricordo bellissimo

Margherita | Servizio fotografico neonati Verbania

Una delle sessioni che mi è rimasta nel cuore…quanto sono belle queste sorelline?

Ginevra – Servizio fotografico neonati Verbania

Quanta tenerezza?! Mamma mia, a volte, anzi quasi sempre, si rimane senza parole nel descrivere tutto questa bellezza, e la perfezione di un esserino così piccolo. La piccola Ginevra, ciglia lunghissime e guanciotte da sbaciucchiare

Alessandro 7 giorni | Servizio neonato Verbania

Uno dei grandi privilegi di questo lavoro è vedere le famiglie crescere, allargarsi ed amarsi sempre più, come con Ilaria e Marco, che ho conosciuto mentre aspettavano il piccolo Riccardo, lui è cresciuto c’è stato un matrimonio e oggi invece ecco arrivato Alessandro. Vederlo così simile al suo fratellone mi ha dato un’emozione unica, che meraviglia, che lavoro fantastico.

Isabel | servizio fotografico newborn

Servizio fotografico Newborn Verbania, Milano, Novara, Svizzera

il piccolo Andrea nella sua sessione neborn, un piccolo ometto 😉

Carlo | servizio fotografico neonati

Ogni bimbo è diverso uno dall’altro, ma quando vedi tanta somiglianza col fratellino maggiore ti chiedi come fa la natura ad essere tanto magica…

Elia | servizio fotografico newborn

Ma come ho potuto dimenticarmi di pubblicare questa sessione e tenermi per me le immagini senza mostrarvele… ok, io sono di parte ma quanto sono belli i miei cuginetti?! Non ci sono parole, Elia e Gemma…
81 2 3 4 5 6 7

Tutto quello che succede prima che voi arriviate in studio… | inside my work

Oggi vi faccio entrare nel mio mondo, vi racconto cosa c’è dietro ad una sessione fotografica, il prima e il dopo. Iniziamo dalla preparazione di una sessione, scopriamo tutto quello che succede prima che voi arriviate in studio e che non sapete. Curiosi? Partiamo…

Premessa d’obbligo, ogni sessione è diversa dall’altra che si tratti di gravidanza, newborn o babybook, ma tutte richiedono un ricercatezza degli accessori e cura dei dettagli; oltre a cercare di avere un certo stile proprio da riproporre in ogni tipologia di servizio. In questo post parliamo nello specifico della sessione newborn, che è quella che forse richiede più attenzione delle altre.

Chi mi segue sa che amo i colori, e questa a volte può essere una complicazione; ovvio da ai genitori tante possibilità diverse di scelta, ma comporta un numero spropositato di accessori di ogni colore e sfumatura. Ad inizio anno quindi, ho deciso di fare un inventario dei miei props, e nel giro di cinque secondi nel mio studio sembrava scoppiata una bomba, con ceste, coperte, vestitini e wraps in giro in ogni angolo.

Fase #1
Ho iniziato a dividere le cose per colore, tinte e sfumature… non è stato semplice. Dal rosa baby, passando per il rosa antico, e arrivando al fucsia senza dimenticarsi del lampone. Più creavo i singoli set abbinati più vedevo che qualcosa mancava… da un set la fascetta adatta, dall’altro il wrap, e da un altro ancora il cesto giusto. Dopo due giornate intere di divisioni, accostamenti e selezione sono finalmente arrivata ad avere un quadro completo della situazione. E qui penserete che la cosa sia ormai fatta, ed invece ero solo all’inizio.

Fase #2 Acquistare. il sogno di ogni donna, dedicarsi allo shopping, ma fare acquisti per le sessioni fotografiche è una delle cose più difficili, e questo perchè in Italia quasi non esistono negozi specializzati e le ricerche si concentrano tutte all’esterno. Quindi il mio processo creativo è proseguito in giornate passate a computer a fare ricerche, confrontare prezzi, chiedere consigli a colleghi, e valutare ogni singolo acquisto. Cercando di non fare acquisti inutili, ma tutti mirati e coordinati con le cose già in mio possesso.

Pellicce, fondali, tutine, cappellini, fascette, wrap, ceste, lane

Fase #3 Materiale ordinato e arrivato, ci sono volute tre settimane di attesa in alcuni casi. Così, una volta ricevuto tutto, giusto per non farci mancare nulla, ho fatto riscoppiare la bomba in studio per sistemare tu tto e organizzare lo studio. Naturalmente molte cose mi mancano ancora da ordinare, ma direi che è stato un buon inizio.

Vi mostro il risultato finale di una sessione perfettamente coordinata, questa mamma mi ha chiesto i toni del panna e marrone.

Perchè vi ho raccontato tutto questo? Perchè per me è importante farvi vedere quello che non potete immaginare da soli, farvi capire quante ore di lavoro ci sono ancora prima di prendere in mano la macchina fotografica, quanti investimenti si fanno per darvi la possibilità di scegliere, e così quando vi chiederò “che colore voi per la sessione del tuo bimbo?” sapete cosa si nasconde..