il mio piccolo mondo | il mio studio

Oggi vi racconto del mio piccolo rifugio, piccolo non solo metaforicamente, ma soprattutto mio. I miei clienti lo definiscono accogliente e confortevole, ed è proprio quello che volevo, anche se gli spazi non sono grandi, ha tutto quello che serve…

Mi permette di gestire al meglio lavoro e famiglia, mi permette di non dividermi a metà, è un pezzetto di me, e ci metto il cuore. Ogni tanto ci litigo, perchè vorrei farci mille cose, ed è in continua evoluzione, ma la cosa più forte è che lo sento mio, mi rappresenta, è parte di me, e mi permette di fare il lavoro più bello del mondo, quindi grazie studietto.

Cosa comprende il servizio fotografico?

Oggi sulla mia pagina instagram vi ho mostrato alcune di queste immagini. Ma che cos’è? E’ il nuovo gadget compreso nelle sessioni fotografiche.

E’ un libretto tascabile, contenente le vostre immagini preferite di tutta la sessione. Potete tenerlo in borsa, per averlo sempre con voi, e mostrarlo a parenti ed amici.

Oppure potete decidere di regalarlo ai nonni, che saranno stra felici di portare sempre con loro qualche immagini del nipotino.

Il libretto misura cm 10×10 e contiene 14 immagini scelte da voi, ed è poi contenuto in una bustina in panno con chiusura, così da non rischiare di sciupare il libretto.

Perchè ho pensato di includere nel servizio fotografico anche un libretto tascabile? Perchè avere in mano un’immagine è un’emozione speciale, che di questi tempi ci stiamo dimenticando, e mi piaceva potervi ricordare quanto è bello farlo.

Per vedere l’interno del libretto potete andare sulla mia pagina instagram, nelle stories in evidenza in “prodotti”

Per sapere tutto quello che è compreso in una sessione fotografica clicca qui

Monica | LoveYourSelf session

Amo alla follia la sessione LoveYourself perchè è un progetto in cui credo molto, amare noi stesse, coi nostri pregi e i nostri difetti, ricordandoci che tutto ciò ci rende uniche.

 

Stefania | Love Yourself

 

Sara – Love Yourself session

Cos’hai pensato quanto ti è stato proposto il progetto? Ho pensato “no no no non lo farò mai, la Stefy è impazzita? Non aveva nessuna più bella a cui chiederlo?” Poi mi sono convinta perché sembrava potesse saltar fuori una giornata diversa e divertente

Come ti sentivi prima di iniziare? Agitata non è la parola giusta, direi piuttosto imbarazzata, un po’ a disagio.

Come ti sei vista dopo la prima fase di makeup? Wow! Per me era la prima volta con una make up artist e mi aspettavo un risultato molto più “finto”…invece è stato strepitoso guardarmi allo specchio e vedere me stessa ma con una “luce” in più.

Come ti sei sentita durante gli scatti? All’inizio ero imbarazzata ma poi le battute, la musica e le risate mi hanno messa subito a mio agio

Cosa ti spaventava di più della sessione e come è andata? La parte degli scatti, nonostante avessi già fatto servizi fotografici mettersi davanti all’obiettivo mette in soggezione. In realtà alla fine mi sono divertita molto!

I consigli ricevuti prima e durante la sessione sono stati utili? Si certo

Sei contenta di averlo fatto? Si, non lo avrei mai detto, invece mi sono proprio divertita e quando ho visto le foto finite non credevo ai miei occhi.

E’ stato come lo immaginavi? No pensavo a qualcosa di più “finto”, invece è stato tutto molto spontaneo.

Cosa diresti ad un’amica che volesse farlo? Consiglio di farlo con un’amica! Noi eravamo in due e ci siamo divertite tantissimo. Prendersi una giornata per sé non è cosa da poco, se poi la si può condivide con un’amica è il top!

Chiara – Love Yourself session

Per raccontarvi meglio il mio progetto LoveYouself (che vi ho presentato qui) ho pensato di intervistare le mie modelle, e sentire come l’hanno vissuta, capire cosa le spaventava o cosa le ha stupite, la prima è Chiara, ecco la sua intervista…

 

Cos’hai pensato quanto ti è stato proposto il progetto? ho pensato che fosse un’idea nuova. Che le donne si meritano di prendersi una giornata per sentirsi uniche, belle, e sexy, perché troppo spesso ce lo fanno dimenticare.
Come ti sentivi prima di iniziare? curiosa, emozionata e stranamente intimidita (io che non sono per niente timida😂)
Come ti sei vista dopo la prima fase di makeup? bella, mi sono sentita io, non diversa, non finta, non eccessivamente truccata. Mi sono vista semplicemente bella.
Come ti sei sentita durante gli scatti? all’inizio un po’ imbranata, poi però, dopo aver visto i primi scatti, mi sono presa benissimo e mi sono rilassata.
Cosa ti spaventava di più della sessione e come è andata? mi spaventava essere l’unico soggetto, sola davanti all’obiettivo… sentirmi in soggezione. Poi è bastato iniziare e tutto è passato sul piano del divertimento.
I consigli ricevuti prima e durante la sessione sono stati utili? utilissimi. Fotografa e truccatrice sono fantastiche. Ti mettono completamente a tuo agio, E si crea una complicità che fa diventare tutta la sessione fotografica una coinvolgente esperienza finalizzata a esternare il lato migliore di ognuna di noi…
Sei contenta di averlo fatto? contentissima.
E’ stato come lo immaginavi? Mi aspettavo una cosa più semplice, invece, dietro ad un progetto così, c’è molto lavoro, molto studio, c’è collaborazione, professionalità e serietà. Ci sono due grandi professioniste che ti dedicano attenzione a 360 gradi.
Cosa diresti ad un’amica che volesse farlo? prova! Non esitare neanche un secondo. È un progetto che fa bene alla testa e all’anima delle donne. La tua parte migliore merita di rimanere indelebile nel tempo.

piccoli gesti d’amore

Quante cose possono trasmettere le mani? In queste immagini, l’unione tra amanti, l’attesa di un nuovo grande amore in famiglia, la protezione per una nuova vita, ma soprattuto piccole grandi meraviglie

Sara e Paolo

Manca pochissimo all’avvio della nuova stagione di matrimoni, e presto ricominceranno anche le sessioni prematrimoniali, aspettiamo solo che questa ondata di pioggia passi… Intanto per entrare nel mood questa bellissima alba con Sara e Paolo fatta l’anno scorso,  prima del loro matrimonio

Piccole donne – fotografo bambini Verbania

eh si devo ammetterlo, avevo proprio abbandonato il mio amato blog. Perchè? Voglia di novità e di cambiamento, avevo deciso di optare per un cambio di look, ma la cosa è sembrata sempre così difficile e complessa.. ed in effetti un piccolo cambio di look c’è stato, ma non è ancora completato, e quindi abbiate pazienza se nei prossimi giorni vedrete dei cambiamenti o se non sarà del tutto immediato e semplice.

Nonostante questo ho deciso di riprendere da dove avevo lasciato, esattamente da agosto… mamma mia così tanto? SE penso a tutte le bellissime sessioni fatte in esterna tra l’estate e l’autunno mi sembra di essere stata cattivissima a non mostrarvele.

E quindi, bando alle ciance, si riparte da qui…

Era il 30 agosto e avevo deciso di fotografare Sofia insieme alle sue amiche, Irene e Sara. L’idea è quella di ripetere il progetto ogni anno e vederle trasformarsi in piccole grandi donne…

123
4
56

Sara e Simone in attesa di Margot – Fotografo gravidanza Varese

Il mese di maggio è stato ricchissimo di mamme in dolce attesa, ed eccomi qui  a preparare le loro foto nell’attesa che stringano finalmente tra le loro braccia il loro piccolo. Qui la sessione di Sara e Simone che aspettano l’arrivo di Margot, che spero di poter conoscere presto…
005 010 011 013 014 017 024 026 027 028 031 035 036 038